Il Regno Unito, nel complesso, non è una destinazione economica. Ma con una delle mie migliori amiche al mondo che vive a Londra, come potevo resistere all’opportunità di visitarla? Ho trascorso una settimana con lei a Londra e siamo andate a Edimburgo per 2 giorni per una rapida fuga di fine settimana.

Il centro di Edimburgo è molto percorribile e compatto. Questo rende 2 giorni a Edimburgo una buona quantità di tempo per farsi un’idea dell’atmosfera della città – o se si ha fretta, si può anche fare molto con sole 24 ore a Edimburgo. Naturalmente, però, se vuoi, puoi passare molto più tempo ad esplorare ogni angolo di questa amabilissima città.

Mentre alcune delle cose da fare a Edimburgo sono costose (come il Castello di Edimburgo, costoso ma che ne vale la pena, che mi è costato quasi 27 dollari per un biglietto più audio guida), ci sono ancora molte cose incredibili a buon mercato e persino gratuite da fare a Edimburgo.

Questo itinerario di 2 giorni a Edimburgo funziona come parte di un itinerario più grande in Scozia o come un viaggio indipendente nel fine settimana. Bilancia alcune delle attrazioni più costose di Edimburgo con un sacco di cose meravigliose gratuite in modo da poter affrontare Edimburgo con un budget.

Nota: Questo post contiene link di affiliazione, il che significa che potrei ricevere una piccola commissione se si acquista qualcosa attraverso uno di questi link. Grazie per sostenere il contenuto gratuito di questo sito! Per maggiori informazioni sui link di affiliazione e sui cookie, vedi la mia pagina di divulgazione per maggiori dettagli.

Cose gratis da fare in Scozia

Il castello di Edimburgo non è economico, ma ne vale la pena!

2 giorni a Edimburgo: Giorno 1

Come ogni città, il modo migliore per conoscere Edimburgo è camminare, camminare, camminare. La città vecchia di Edimburgo è compatta e il Royal Mile può essere percorso da un capo all’altro in circa 20 minuti, ottimo se hai solo due giorni a Edimburgo.

Tra la secolare architettura gotica, ci sono molti spazi verdi, natura ed escursioni da fare. E naturalmente, dato che questo è il Regno Unito, quasi tutti i musei sono gestiti sulla base di donazioni, il che significa che puoi dare tanto o poco, perfetto se stai cercando di fare un weekend economico a Edimburgo

Inizia la tua giornata scalando l’Arthur’s Seat per una vista panoramica

Quante città possono vantarsi di contenere non uno ma due vulcani spenti entro i confini della città e a pochi passi l’uno dall’altro? L’Arthur’s Seat, situato a Holyrood Park a pochi passi dal Royal Mile, è una di queste, l’altra è il più famoso Castello di Edimburgo.

La passeggiata non è troppo faticosa e può essere completata con qualsiasi scarpa sensata. Io ci sono riuscita con i miei zoccoli Dansko perché, #priorità. La passeggiata dura circa 30 minuti in ogni direzione. Le viste sono stupende ed è assolutamente gratis!

Passeggiate sul Palazzo di Holyroodhouse

Oggi residenza ufficiale della regina Elisabetta II quando visita la Scozia, questo palazzo proprio accanto all’Arthur’s Seat di Edimburgo ha una storia oscura. Era la residenza di Maria Regina di Scozia, e si può ancora visitare la sua camera da letto sontuosamente decorata. Accanto alla sua camera da letto, però, c’è una piccola stanza con un passato sanguinoso. È qui che, nel 1566, il segretario di Maria fu assassinato dal marito geloso e dai suoi amici.

Passato disdicevole a parte, la Holyroodhouse è ancora un ottimo posto per passeggiare e conoscere la storia scozzese e i reali che hanno chiamato questo palazzo nei secoli. Un’audioguida è inclusa nel prezzo d’ingresso (14 sterline) e offre un’ottima panoramica della storia.

Passeggiate di nuovo verso la città vecchia sul Royal Mile

Il Royal Mile è la strada più famosa di Edimburgo. A tutte le ore del giorno troverete artisti che suonano e turisti che fotografano gli splendidi edifici antichi lungo questa strada. Mentre cammini verso il centro, assicurati di notare l’ultramoderno Scottish Parliament Building, che ha un’opinione contrastante tra i residenti.

Se hai fame, puoi fermarti da Oink per un panino al maiale arrosto, la versione scozzese del pulled pork, servito impilato su un pane a tua scelta, cosparso di condimenti e una porzione di ciccioli in cima. È semplicemente delizioso ed estremamente amichevole per il budget. Se stai cercando altri suggerimenti su cosa mangiare a Edimburgo, dai un’occhiata a questo post sul blog.

Passa per Victoria Street (lì c’è un fantastico whiskey bar – The Bow Bar – che è il mio preferito nella città vecchia di Edimburgo!) e finirai sul Grassmarket, una graziosa piazza storica con tonnellate di pub e una favolosa vista sul Castello di Edimburgo.

Visita il Castello di Edimburgo

Appollaiato sull’altro vulcano spento di Edimburgo, il Castello di Edimburgo è difficile da mancare. Sì, è una delle cose più turistiche della città, ma se hai solo 2 giorni a Edimburgo vorrai sicuramente visitare il famoso Castello di Edimburgo in uno di essi.

L’esistenza del castello risale a quasi un millennio fa, essendo stato sede di una residenza reale di qualche forma dal XII secolo. Gode del dubbio onore di essere “il luogo più assediato in Gran Bretagna e uno dei più attaccati al mondo” – il che rende la sua sopravvivenza ancora più impressionante.

Il castello è in condizioni notevolmente ben conservate, soprattutto considerando gli oltre 20 assedi che ha resistito nel corso dei secoli. Visitare il castello è una delle cose più costose da fare in Scozia, dato che costa 18,50 sterline all’ingresso più altre 3,50 sterline per un’audioguida (consigliata).

Suggerimento: puoi risparmiare qualche dollaro – più un po’ di tempo – prenotando un biglietto online, che ti permette anche di saltare la fila. Basta prenotare e poi ritirare il biglietto al Visitor Information Center. Clicca qui per prenotare e risparmiare.

Cena al Worlds End

Uno dei pub più famosi della Scozia, devi fare un salto al Worlds End per una pinta e una torta – o fish in chips con piselli, se preferisci. È un po’ turistico, ma ho pensato che il cibo fosse eccellente e che i prezzi fossero equi per Edimburgo. Se hai un budget, prendi un drink qui e poi trova un ristorante più economico nella zona studentesca di Edimburgo – ci sono alcuni ottimi ristoranti di cibo indiano se hai voglia di curry.

Fai un whisky mentre ti godi la musica dal vivo in un bar scozzese

Ho assistito a un grande spettacolo dal vivo nel piccolo pub scozzese Ensign Ewart. La band di due persone ha suonato una bella varietà di canzoni tradizionali e moderne. Come in ogni pub degno di questo nome in Scozia, la lista di scotch era ampia e relativamente economica. Un bicchiere di scotch partiva da circa 3,50 sterline, anche se si poteva facilmente andare oltre spendendo per la roba buona.

Ho preferito il whisky delle Highlands e delle isole e ho pensato che avessero più carattere. Cù Bòcan è stato uno standout per me, così come il Dalmore 12 anni. Anche il Whiski Bar ci è stato raccomandato, ma non abbiamo avuto modo di controllarlo.

Se preferisci una serata più strutturata, puoi unirti a un pub crawl (controlla le recensioni e la disponibilità qui) che ti porta attraverso alcuni dei pub più famosi della città.

2 giorni a Edimburgo: Giorno 2

Inizia la mattina con un po’ di arte alla Scottish National Gallery

Come a Londra, quasi tutti i musei di Edimburgo sono a ingresso gratuito e si basano su donazioni. La Scottish National Gallery ha una collezione impressionante che abbraccia molti secoli, dall’arte religiosa italiana medievale all’impressionismo fino all’arte scozzese moderna.

È un museo piuttosto grande, quindi non sentitevi obbligati a vedere assolutamente tutto, soprattutto perché potete pagare come volete. Ti darei circa un’ora o un’ora e mezza per camminare attraverso i piani della galleria

Muro rosso + pittura alla National Gallery

Muro rosso + pittura alla National Gallery

Passeggia per il Princes Street Garden

Presso la stazione ferroviaria, non lontano dalla National Gallery of Scotland c’è il bellissimo Princes Street Garden. Quando sono andata in aprile, i tulipani erano pieni di colori, anche se il tempo era uggioso.

Per una piccola tassa, si può salire sul Monumento Scott e ottenere una splendida vista della Città Vecchia dall’altro lato. Tuttavia, era purtroppo chiuso per lavori di ristrutturazione quando ero lì, quindi non ho avuto la possibilità di salire.

Stare in soggezione alla Cattedrale di Saint Giles

L’accesso a questa bellissima cattedrale è gratuito; in alternativa, è possibile acquistare un permesso fotografico per 2 £, che sostiene la manutenzione di questa bella chiesa.

I vetri colorati di questa chiesa sono alcuni dei migliori che ho visto, e io sono un nerd totale per una bella chiesa (o qualsiasi edificio religioso per quella materia). E il soffitto è assolutamente sbalorditivo, con uno splendido colore blu notte che completa perfettamente la pietra. Concediti almeno 20 minuti per camminare intorno alla chiesa e trovare le angolazioni migliori da fotografare.

Fermati per il pranzo al Grassmarket

La zona del Grassmarket di Edimburgo è sede di un gruppo di pub che offrono offerte speciali per il pranzo molto generose, considerando la loro posizione privilegiata. Se sei coraggioso, prova l’haggis (io mi sono tirato indietro e ho provato una versione vegetariana). Ho amato il mio pasto al Fiddlers Arms, ma anche il Last Drop è raccomandato.

Tuffati nella lunga storia scozzese al National Museum of Scotland

Ho passato solo poche ore in questo museo prima di dover prendere un treno per tornare in Inghilterra, e mi pento di non essere rimasta più a lungo! C’è una vasta gamma di manufatti che suggeriscono come era la vita in Scozia più di duemila anni fa.

Questo museo traccia la storia della Scozia dalle sue radici nel paganesimo alla sua interazione con l’impero romano fino ai tempi tumultuosi della Riforma Protestante – e probabilmente anche oltre, se avessi dedicato più tempo a questa gemma di un museo. E, naturalmente, l’ingresso è a donazione, quindi scegliete quello che volete pagare.

Cogliere il tramonto da Calton Hill

Se l’Arthur’s Seat non era abbastanza alto e avete voglia di un’altra vista panoramica della città, Calton Hill è una bella passeggiata con viste eccellenti – e molto più facile per le gambe e i polmoni.

Si trova abbastanza vicino al centro della città e ospita alcuni dei migliori tramonti di Edimburgo – se riesci a prenderli in una notte abbastanza chiara, garantito.

Finisci la giornata con un tour dei fantasmi e un bicchiere di whisky

Dall’omicidio di Holyroodhouse alla famigerata mafia di Edimburgo fino a innumerevoli altri incidenti sanguinosi nel corso dei secoli, Edimburgo ha una certa storia. Scopri i giorni meno soleggiati del passato di Edimburgo con un tour a piedi di due ore che racconta la storia di Edimburgo attraverso i fantasmi che si suppone infestino ancora la città, avendo anche la possibilità di scendere nelle inquietanti e teoricamente infestate volte sotterranee di Blair Street. Se alla fine del tour ti sentirai scosso, verrai sistemato con un bicchiere di whisky alla fine del tour. È un tour molto popolare, quindi prenota in anticipo qui.

Dove alloggiare a Edimburgo

Se hai solo due giorni a Edimburgo, ti consiglio di alloggiare abbastanza vicino al centro della città in modo da ridurre al minimo i tempi e i costi di transito. Edimburgo non è una città economica, ma mi sono sforzato di trovare le migliori offerte della città per tuo conto!

Ostello economico: Il Kick Ass, dal nome appropriato, si trova proprio nel centro storico di Edimburgo, quindi puoi essere fuori e sul Royal Mile in meno di 5 minuti a piedi. L’ostello ha un’atmosfera sociale, con un bar interno e un’area lounge, quindi è un’ottima scelta per chi viaggia da solo. L’ostello è davvero moderno e dispone sia di cuccette tradizionali che di “letti a baccello” con un po’ più di privacy, simili allo stile dei capsule hotel di Tokyo. Con una valutazione di 8.6 su Booking.com, Kick Ass è affidabile e molto amato dai viaggiatori economici. Controlla le recensioni, i prezzi e la disponibilità al Kick Ass qui.

Ostello boutique: Se sei attento al budget ma vuoi stare in un ostello boutique più raffinato, piuttosto che in un ambiente più “da festa”, Edimburgo ha alcune ottime opzioni. L’opzione più quotata in città è l’Haystack Hostel, con una valutazione di 9.0 su Booking.com. Anche se si trova nella New Town, è a soli 300 metri a piedi da tutte le attrazioni della Old Town, quindi risparmierai qualche soldo pur essendo a pochi passi. Gli ostelli di Edimburgo non sono esattamente economici rispetto ad altre parti del mondo, ma è uno dei migliori valori in questa costosa città scozzese! Controlla le recensioni, i prezzi e la disponibilità dell’Haystack Hostel qui.

Budget Hotel: Per un equilibrio tra risparmio e privacy, vi consiglio Edinburgh Central Rooms, dove troverete una rara doppia privata centrale spesso sotto i 100 dollari a notte (anche se naturalmente le tariffe variano a seconda della stagione). Le camere sono generalmente spaziose e la posizione è eccellente – sei a soli 2 minuti a piedi da Princes Street. Tuttavia, naturalmente, un sacrificio deve essere fatto per il prezzo economico – in questo caso, un bagno in comune. (C’è una stanza con un bagno in camera per un po’ di più). Controlla le recensioni, i prezzi e la disponibilità di Edinburgh Central Rooms qui.

Hai più tempo in Scozia? Dai un’occhiata a questi posti:

  • Cosa fare sulla favolosa Isola di Skye.
  • Ci sono anche tonnellate di festival in diversi periodi dell’anno – guarda questa guida ai festival di Edimburgo con un budget per le idee!

  • Se sei in visita per Capodanno, non puoi perderti il festival più eccitante di Edimburgo – Hogmanay!

Alloggi consigliati: Gli hotel e gli ostelli sono costosi – controlla Airbnb per opzioni migliori.
Altre letture: Rick Steves Scotland
Suggerimenti utili: Il cibo è più economico vicino all’università e più lontano dal Royal Mile. Assicurati di vestirti a strati e di portare vestiti caldi – Edimburgo è passata letteralmente dal sole alla neve nel giro di 10 minuti mentre stavo scalando Arthur’s Seat.

Come sempre, ti consiglio di acquistare un’assicurazione di viaggio prima di partire, anche quando viaggi in paesi sviluppati come il Regno Unito – non si sa mai cosa potrebbe succedere, ed è meglio essere sicuri che dispiaciuti! Io uso sempre World Nomads, perché è conveniente e flessibile.

Il mio è un’assicurazione di viaggio.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.