Se siete interessati ad acquistare un’auto usata, potete farlo attraverso una concessionaria o un venditore privato.

Ma cos’è un venditore privato?

Un venditore privato è qualsiasi altra persona che possiede un veicolo e deve venderlo. Questo venditore si occupa dell’intero processo di vendita per ottenere il massimo valore dall’esperienza.

Acquistare un veicolo da un venditore privato ha i suoi vantaggi ma ci sono anche alcune situazioni a cui fare attenzione. Nel modo più semplice, ci sono alcuni pro e contro dell’acquisto di un’auto usata da un venditore privato.

Qui imparerai i vantaggi e gli svantaggi più significativi dell’acquisto di un’auto usata da un terzo privato.

Benefici

Le auto usate da venditori privati sono più convenienti

Quando si tratta di acquistare un veicolo usato, ci sono 4 valori che vale la pena condividere: Trade-in, venditore privato, vendita al dettaglio e veicoli usati certificati.

In questo senso, i venditori privati sono all’estremità inferiore della scala, che accoglie una scelta più conveniente.

Un buon motivo per cui un’auto usata venduta da un venditore privato è più economica rispetto alla stessa venduta da una concessionaria ha più a che fare con la copertura dei costi.

Un concessionario paga per il ricondizionamento del veicolo, la commissione del rappresentante e la pubblicità.

Inoltre, i concessionari devono anche coprire i costi amministrativi che sono associati all’acquisto del veicolo dal precedente proprietario e alla vendita al nuovo acquirente.

D’altra parte, i venditori privati non devono far fronte a queste spese. Non solo i venditori privati sono interessati a fare una transazione veloce, ma sono anche aperti a negoziare.

I venditori privati offrono veicoli puliti e ben tenuti

Non fare supposizioni. Ci sono stati casi in cui i venditori privati hanno offerto veicoli che sono ben lungi dall’essere ben mantenuti o puliti.

Alcuni venditori privati vendono anche auto recuperate, quindi si consiglia di richiedere un rapporto sulla storia del veicolo prima di prendere la decisione finale.

Per la maggior parte, è comune per i proprietari di auto vendere il loro veicolo in modo indipendente quando hanno tutti i record di manutenzione e servizio fino agli standard.

Questo tipo di venditori meticolosi sono riluttanti a scambiare i loro veicoli con le concessionarie auto in quanto credono che il valore delle loro auto supera di gran lunga le stime del rivenditore di cui c’è molto poco consenso

Quindi, l’acquirente si trova di fronte all’opportunità di acquistare un veicolo ben conservato ad un prezzo che non può essere eguagliato da nessun rivenditore considerando che entrambi stanno vendendo la stessa marca e modello di auto.

I venditori privati chiudono l’affare rapidamente

Mentre i concessionari fanno del loro meglio per ottenere il miglior risultato possibile, i venditori privati sono più aperti a chiudere l’affare non appena trovano qualcuno che è genuinamente interessato ad acquistare i loro veicoli.

I venditori privati, i cui veicoli sono in gran parte venduti sul mercato, tendono a seguire trattative veloci. Capiscono che la maggior parte dei concorrenti sono inclini ad aiutare gli acquirenti a trovare il valore delle loro offerte.

Quindi, se siete seriamente interessati all’acquisto di un’auto usata, contattate un venditore privato per lavorare su un accordo che potrebbe favorire il vostro budget e le loro aspettative di vendita.

Svantaggi

Il venditore è un completo estraneo

La differenza tra l’acquisto da un concessionario d’auto e un terzo è che quest’ultimo ti mette in una posizione vulnerabile.

Vi sarà richiesto di incontrare un estraneo per testare l’auto, completare l’ispezione, e lavorare su un accordo insieme.

Ovviamente, questo potrebbe essere pericoloso assumendo che voi conosciate molto poco della persona che vi sta offrendo un’auto usata.

Si consiglia di incontrare il venditore in una zona pubblica dove potreste essere visibili dagli altri per evitare situazioni inaspettate, se non rischiose.

Non esiste la garanzia

I concessionari d’auto sono in una posizione ideale quando si tratta di garanzia poiché devono rispettare la legge della Commissione Federale del Commercio.

Forniscono anche strutture che includono garanzie a breve termine e certificazioni auto provate, che alla fine aumentano la fiducia.

A differenza dei concessionari auto, i venditori privati non offrono alcuna garanzia auto, né certificazioni per il veicolo che vendono. È responsabilità dell’acquirente assicurarsi che il veicolo sia in buone condizioni per evitare rimpianti futuri.

Registrazione del veicolo e altra documentazione

Per quanto riguarda la documentazione post-vendita, i venditori privati non si prendono cura delle seccature legate alla motorizzazione per quanto riguarda la registrazione e il trasferimento del titolo.

In altre parole, sarebbe una vostra responsabilità.

La maggior parte dei concessionari d’auto, però, si prendono cura della vostra procedura di registrazione e titolo, propongono opportunità di finanziamento, e in alcuni casi acquistano il vostro veicolo come trade-in.

Vedi anche: Ecco quello che gli psicologi non ti hanno mai detto sui colori delle auto

.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.