Analisi chimica
C carbonio
0.15 max
Mn Manganese
2.00 max
P Fosforo
0.045 max
S Zolfo
0.030 max
Si Silicio
1.00 max
Cr Cromo
17.00 – 19.00
Ni Nickel
8.00 – 10.00

Caratteristiche generali dell’acciaio inossidabile 302

Si può dire che il tipo 302 sia l’acciaio inossidabile 18/8 originale. È un acciaio inossidabile austenitico per un uso continuo e sicuro fino a 1600 ºF (870ºC) ed è resistente alla corrosione atmosferica e a una vasta gamma di prodotti chimici inorganici.

Applicazioni dell’acciaio inossidabile 302

Il tipo 302 è usato in un’ampia varietà di forme, come filo per applicazioni come molle e cavi, e come materiale laminato piatto per un’intera gamma di utensili da cucina e attrezzature ospedaliere. È usato per parti forgiate dove la sua forza, tenacità e proprietà di resistenza alla corrosione rendono il suo uso appropriato.

Formazione dell’acciaio inossidabile 302

Sono richieste pressioni di forgiatura molto più alte che per gli acciai al carbonio e basso legati. Il materiale da forgiare dovrebbe essere riscaldato a 2100/2300ºF (1150/1260ºC) e non forgiato sotto i 1700ºF (925ºC). Le parti possono essere raffreddate ad aria senza pericolo di cricche e per la massima resistenza alla corrosione le parti dovrebbero essere ricotte dopo la forgiatura.

Trattamento termico

L’unico trattamento termico eseguito su questo tipo di acciaio inossidabile, come per tutti gli acciai inossidabili austenitici, è quello di ricottura. Il materiale dovrebbe essere ricotto a 1850/2050ºF (1010/1120ºC) e temprato in acqua. Il tipo 302 non dovrebbe essere sottoposto a temperature tra gli 800/1650ºF (425/900ºC), né raffreddato lentamente attraverso questo intervallo, per prevenire la comparsa di corrosione intergranulare.

Macchinabilità

L’inox tipo 302 produce trucioli lunghi e gommosi, quindi si raccomanda l’uso di piegatori e rompitrucioli. Il materiale si indurisce rapidamente, quindi buoni avanzamenti e basse velocità tendono a migliorare la lavorabilità, così come l’uso di piccole quantità di riduzione a freddo sui pezzi da lavorare.

Saldabilità

L’inox tipo 302 può essere saldato facilmente con i processi di saldatura a fusione schermata e a resistenza. La saldatura ossiacetilenica non è raccomandata a causa del pericolo di accumulo di carbonio nella saldatura. Se è richiesto un metallo d’apporto, si raccomanda un tipo 308 e la ricottura post-saldatura per prevenire la corrosione intergranulare. Le saldature di tipo 302 hanno normalmente una buona tenacità.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.