Cos’è una divulgazione di brevetti?

Una divulgazione di brevetti è una dichiarazione pubblica di dati su un’invenzione. In generale, è una qualsiasi parte del processo di brevettazione in cui i dati riguardanti un’invenzione vengono divulgati. Una buona divulgazione dice a qualcun altro come creare il prodotto.

Perché è importante la divulgazione di un brevetto?

La Costituzione degli Stati Uniti dà al Congresso il diritto di offrire diritti esclusivi alle persone per le loro invenzioni per determinati periodi di tempo. Questo solo se e quando l’inventore accetta di divulgare adeguatamente l’invenzione per iscritto.

Una divulgazione formale del brevetto è usata dalle persone che sono coinvolte nella preparazione di una domanda di brevetto, come inventori e avvocati. Stabilisce una serie di rivendicazioni riguardanti l’invenzione, così come altri dati che rivelano la natura unica del prodotto. Dovrebbe essere espresso per iscritto presso l’Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti (USPTO) come parte della domanda di brevetto.

Le divulgazioni di brevetto formali fatte con successo con l’USPTO possono risultare in diversi vantaggi per l’inventore:

  • Investimenti
  • Vantaggi competitivi
  • Partecipazione al mercato

Cosa è incluso in una divulgazione di brevetto?

  • La specifica. Una divulgazione primaria o “specifica” è un documento principale in una domanda di brevetto. Descrive i modi in cui l’invenzione è innovativa rispetto a invenzioni simili e spiega la portata del monopolio che il richiedente crede di avere sull’invenzione. La specifica descrive l’oggetto e il modo di realizzarlo e di usarlo, in termini chiari ed esatti. Qualcuno nel campo deve essere in grado di crearlo ragionevolmente con queste istruzioni. Inoltre, la specifica nota la data di deposito della domanda di brevetto su cui l’inventore può contare. Offre anche la prova che l’invenzione appartiene alla persona in questione.
  • L’abilitazione. Questo spiega come creare l’oggetto e come qualcuno nel campo può farlo. Le istruzioni non possono essere vaghe o poco chiare, ma devono essere esatte e dettagliate. Quando il brevetto scade, l’abilitazione dovrebbe essere ancora utilizzabile. Questa sezione dovrebbe includere eventuali figure o disegni, con spiegazioni. Di nuovo, vorrete mostrare come la vostra invenzione sia speciale. Quindi, potreste voler includere molti dettagli e diverse varianti dell’invenzione. In seguito, molte di queste variazioni possono essere eliminate dal documento in quanto non necessarie. Questa sezione può essere lunga molte pagine.

  • Requisito del miglior modo. Il percorso rivelato deve essere il miglior modo di creare l’articolo all’interno della consapevolezza dell’autore al momento del deposito. Pertanto, può includere tecniche specifiche o uniche. Non ci deve essere occultamento. Una divulgazione di scarsa qualità può rischiare l’apparenza di occultamento.
  • Rivendicazioni. Questa zona comunica al lettore i diritti esclusivi che il brevetto offre all’inventore. Questo spiega l’oggetto o la parte dell’oggetto che è speciale. La sua novità è alla base della rivendicazione della sua proprietà. Questo elenco dovrebbe essere in frasi semplici e dirette. Ogni frase descriverà qualcosa dell’oggetto che è nuovo. Questo rivelerà poi il monopolio che l’inventore ha. Il numero minimo di rivendicazioni è uno. Una rivendicazione può anche fare riferimento a una rivendicazione precedente e assumerne le limitazioni. Questa è chiamata una rivendicazione “dipendente”, e ha una portata più limitata di quella precedente. I brevetti proteggono solo ciò che è rivendicato – non l’intera descrizione. Pertanto, qualsiasi informazione data ma non parte della rivendicazione può non essere protetta. Se non è collegata a una rivendicazione, non includerla. Nessuna rivendicazione significa nessuna protezione.

Gli elementi di cui sopra possono essere formattati all’interno di un semplice layout per includere quanto segue:

  • Un titolo in 5-12 parole semplici e basilari.
  • Il campo dell’invenzione. Due frasi sono raccomandate per classificare l’invenzione.
  • La storia dell’invenzione o lo sfondo. Questo esplora e spiega la sfida che l’invenzione risolve. Non descrivete l’invenzione; descrivete solo il problema. Fate questo abbastanza breve.
  • Una revisione dell’arte precedente e un ulteriore studio di sfondo. Descrivere in termini basilari come le persone hanno cercato di risolvere il problema in passato. Spiegare perché i tentativi precedenti non hanno funzionato. Includere copie di questi lavori precedenti, o almeno spiegarli in dettaglio. Questa non è una parte essenziale, ma è una buona idea includerla perché c’è meno possibilità che un’altra persona faccia uso delle informazioni sul brevetto, e si potrebbe evitare la violazione.
  • Sommario dell’invenzione. Includere i termini di base e le caratteristiche della struttura. Questi esprimono il modo in cui questo prodotto è nuovo e diverso dagli altri. È importante che questa parte rifletta ciò che scrivete nella sezione delle rivendicazioni per mostrare perché le rivendicazioni sono valide. Questa parte può essere lunga alcuni paragrafi.

  • Un elenco di figure e disegni.
  • Descrizioni di incarnazioni preferite. Questo dice come costruire l’invenzione e può fare riferimento alle figure e ai disegni.
  • Un estratto. Questo è un riassunto finale, che dà al lettore una sinossi delle rivendicazioni, ma in una forma chiara e breve di circa 150 parole.

La divulgazione dovrebbe essere scritta a macchina o a mano con inchiostro. Dovrebbe essere firmata e datata dall’inventore, così come da qualsiasi altro creatore. Inoltre, qualcuno che comprende la tecnologia dovrebbe leggere, firmare e datare la divulgazione, per essere un testimone della domanda.

Devo includere altri collaboratori al brevetto?

  • A volte, può essere difficile determinare chi rientra in questa categoria. È meglio coprire le basi includendo chiunque abbia contribuito in modo creativo o innovativo al prodotto. Se non siete sicuri, dovreste includere la persona. La scelta finale su chi sia l’inventore sarà decisa dal vostro avvocato, che discuterà le questioni con le persone nominate e capirà quali parti della creazione possono davvero essere ammissibili per un brevetto.
  • Perciò, parlate al vostro avvocato delle vostre quote ai vostri datori di lavoro, di qualsiasi accordo di consulenza, o altre questioni di finanziamento che possono rendere vaga la proprietà dei diritti. Esaminateli con il vostro avvocato prima di richiedere il brevetto.

Quando può avvenire la divulgazione di un brevetto?

Le divulgazioni sono solitamente fatte come parte delle domande di brevetto. È possibile depositare una divulgazione prima della domanda di brevetto, ma tenete a mente che alcuni altri paesi hanno “barre di novità”. Questo significa che, mettendo una divulgazione prima della vostra domanda, potreste limitare la vostra capacità di ottenere la piena protezione del brevetto in quel paese. Per esempio, negli Stati Uniti, c’è un termine di un anno chiamato “finestra di divulgazione”. Questo significa che avete un anno di tempo dopo la vostra divulgazione per depositare una domanda di brevetto completa. Questa finestra varia da paese a paese.

Sono possibili accordi di non divulgazione al momento del deposito. Questi significano che la persona che deposita l’accordo ritiene che i dati siano riservati. Tuttavia, gli NDA sono difficili da applicare nella realtà. Un’alternativa che a volte può essere più applicabile è quella di usare sia un accordo di non divulgazione che di non concorrenza. Tuttavia, è difficile farlo perché alcune persone e aziende non li firmeranno.

Dovrei depositare una dichiarazione di brevetto per conto mio?

Quando siete pronti a lavorare sulla vostra domanda di brevetto, vorrete cercare l’aiuto di un avvocato di brevetti. Tuttavia, se potete, cercate di fare prima un po’ di lavoro preliminare sulla domanda da soli. Questo vi aiuterà a familiarizzare con le procedure di brevettazione e ad acquisire una buona comprensione di ciò che è importante e ciò che non lo è. Fare un po’ di lavoro vi aiuterà anche a verificare se la vostra invenzione ha davvero il potenziale per un brevetto, e che vale la pena passare alla fase successiva con un avvocato.

  • Scrivete della vostra invenzione in termini molto semplici. Non preoccupatevi di impressionare il lettore o di farvi sentire sicuri della vostra conoscenza dell’argomento. Il messaggio chiave da trasmettere è perché la vostra invenzione differisce dalle altre e cosa c’è di nuovo in essa.
  • Less is more. Di nuovo, cercate di non aggiungere dettagli extra che non rivelino la novità e l’utilità del prodotto. Non c’è bisogno di offrire informazioni tecniche di base su come funziona il brevetto, a meno che non sia veramente rilevante per le rivendicazioni che riguardano la differenziazione dell’oggetto da altri.

Suggerimenti e avvertenze

  • Quando completate la vostra divulgazione, indicate qualsiasi tipo di uso commerciale, vendita, o divulgazione pubblica che sia già avvenuta. Questo è raccomandato in quanto questi possono contrastare i vostri diritti di brevetto. È particolarmente utile parlare con il vostro avvocato di queste situazioni; lui o lei potrebbe consigliarvi se avete già perso i vostri diritti o se, al contrario, potete risolvere la situazione depositando immediatamente. Ancora una volta, tenete a mente che gli Stati Uniti offrono un periodo di tempo di un anno tra la divulgazione e il deposito, mentre altri paesi non lo fanno. Questo è un altro fattore da tenere a mente quando si considera se avete perso i vostri diritti prematuramente.
  • Finché avete depositato prima dell’uso commerciale o della divulgazione pubblica, potete anche depositare in alcuni altri paesi entro un anno dalla data di deposito e non perderete i vostri diritti.
  • Controllate sempre con il vostro avvocato la brevettabilità della vostra invenzione prima di iniziare con l’uso commerciale, la vendita o la divulgazione pubblica.

Posso divulgare la mia idea alla mia famiglia o ai miei amici?

La migliore protezione è quella di procedere con una domanda di brevetto completa e di aspettare fino a quando avete il genitore in mano. Questo ridurrà il rischio di condividere la vostra idea con altri.

Da un lato, condividere con la famiglia e gli amici non è lo stesso che condividere con il pubblico. E, nel farlo, chiedete la loro riservatezza. In termini legali, questo non può danneggiarvi.

Tuttavia, è sempre possibile che qualcuno dica qualcosa a qualcun altro per sbaglio. E, anche se qualcuno non lo fa, può dire un’idea correlata che ispira la sua realizzazione nella mente di qualcun altro.

Altri tipi di divulgazione di brevetti

  • Parlando con altri in riunioni private. Non puoi mai proteggerti completamente, ma puoi fare del tuo meglio per minimizzare il rischio. Quando trattate con le aziende, cercate di ottenere un accordo di non divulgazione firmato o forme gratuite di protezione legale come i diritti d’autore e i diritti di design non registrati.
  • Rivelazione pubblica prima che un brevetto sia concesso. Questo è pericoloso perché la divulgazione potrebbe essere considerata arte precedente quando la domanda di brevetto viene esaminata. Evitate i media e i concorsi aperti – sono accettabili solo quando avete un brevetto in mano. Lo stesso vale per i progetti e le pubblicazioni degli studenti.

Situazioni tipicamente sicure per la divulgazione sono quando si ha a che fare con un avvocato, con il personale dell’ufficio brevetti o con funzionari pubblici.

Dovrei rivelare ai professionisti?

È consigliabile non fare rivelazioni non confidenziali anche dopo aver depositato una domanda.

  • È possibile, anche se improbabile, perdere l’idoneità al brevetto dicendolo ad una sola persona – sia prima che dopo aver depositato la domanda.
  • Spesso i richiedenti si sentono oppressi dall’aspettativa di rivelare dopo il deposito. Tuttavia, non potete riprendervi le informazioni che avete reso pubbliche. Comprendete i rischi che state correndo.
  • Se divulgate, e poi un mese dopo vi viene in mente un aggiustamento o un miglioramento innovativo e volete modificare il brevetto, a seconda di ciò che avete già divulgato, potreste perdere l’idoneità a farlo.
  • Le rivelazioni in confidenza a persone selezionate, come i colloqui con il vostro avvocato, sono accettabili. Queste non diventano parte dell’arte anteriore.
  • Anche parlare entro i limiti di un accordo di non divulgazione ha dei rischi: Qualcuno può rompere la confidenza, e voi potreste non avere prove per dimostrarlo.

Ancora, se avete una domanda in archivio, per poter competere seriamente qualcuno dovrebbe andare subito a depositare la sua domanda per competere con voi – a meno che la vostra domanda non venga accettata, cosa che può succedere. Finché non vi viene concesso un brevetto completo, non avete diritti di brevetto. Altri possono ancora fare o creare il tuo lavoro.

Devo far firmare un accordo di riservatezza?

Data la necessità di prevenire il discorso pubblico, alcune persone optano per accordi di riservatezza. In questo caso, quando la persona che ha firmato viene a conoscenza della tua idea, è responsabile dei danni se la rivela – e può essere portata in tribunale se si sospetta che l’abbia fatto.

Pertanto, molte persone non vogliono firmare tali accordi. Di solito, non è perché vogliono rubare la tua idea. È perché saranno responsabili. Inoltre, se qualcun altro arriva con la vostra stessa idea, il dito può essere puntato contro di lui anche se è innocente.

Disclosure vs. Infringement

Queste protezioni sono due cose separate.

La protezione contro la divulgazione fa in modo che non riveliate la vostra idea prima o dopo aver depositato la vostra domanda di brevetto (tranne che al vostro avvocato). Se non vi proteggete dalla divulgazione, allora qualcuno può applicare i dati e trarne profitto. Inoltre, potreste perdere la possibilità di ottenere un brevetto.

Protezione contro la violazione, tuttavia, significa i metodi legali formali necessari per proteggervi da qualcuno che viola il vostro monopolio una volta che il vostro brevetto è stato concesso.

Come affrontare efficacemente la divulgazione dei brevetti

  • Proteggetevi, ma non preoccupatevi troppo.
  • Non richiedete un pagamento per la vostra idea prima della divulgazione.
  • Prima di parlare con aziende o altri, specialmente quando non avete ancora un accordo di riservatezza, decidete in anticipo cosa volete dire. Forse deciderete di raccontare alcuni aspetti senza condividere le parti inventive. Condividendo in generale (“è una sedia unica”) potreste essere a posto – basta non dire cosa rende questa sedia così speciale.
  • Ricordate che più tecnicismi menzionate, più rischiate.
  • Parlate dei vantaggi competitivi dell’idea, ma non di come sono in quel modo – per esempio, è più conveniente, è più attraente, o è più facile da usare.
  • Siate assertivi, ma rispettosi delle vostre esigenze per evitare la divulgazione. Se le persone vogliono davvero maggiori dettagli, dichiarate che avreste bisogno di un NDA. Se non sono interessati, andate avanti prima di rivelare qualcosa, e se firmano, fate ancora attenzione ad offrire il meno possibile. Se hai l’NDA firmato da un esperto nel settore del tuo prodotto, sii prudente e attento quando parli. Anche pochi dettagli possono essere tutto ciò di cui hanno bisogno per farsi un’idea del concetto.
  • Non fatevi ingannare da persone che dichiarano che firmeranno un accordo, pensando che compreranno il vostro lavoro da voi. Potrebbero solo volerti convincere a comprare servizi da loro. Potrebbero ingannarti nel pensare che ti stanno aiutando, quando invece stanno solo abbracciando il tuo ottimismo. Gli inventori intelligenti hanno spesso un naturale e giusto grado di passione, e alcune persone se ne approfittano.

  • Alcune aziende, come i produttori, spesso firmano accordi di riservatezza. Fa parte del loro lavoro. Tuttavia, è meglio aspettare di avere il brevetto in mano (non solo una domanda) prima di dire loro i dettagli.
  • Gli avvocati di brevetti sono generalmente obbligati alla riservatezza. Questo è vero anche se parlate con loro ma non li assumete in seguito. Questa è la legge. Vale anche quando i dati diventano pubblici (questo non è il caso degli accordi di riservatezza, comunque).
  • Puoi offrire un riassunto molto generale e mostrare alcune immagini vaghe per dare un’idea senza offrire i dati necessari per copiare la tua idea.

Cosa succede se un investitore vuole vedere il mio lavoro?

È ragionevolmente comune che gli investitori seri vogliano vedere parte del tuo materiale informativo. E gli investitori spesso non vogliono firmare accordi di riservatezza. Hanno a che fare con così tante persone, che fare questo tutto il tempo è una responsabilità per loro. Quindi, fate firmare gli accordi di riservatezza quando potete, ma capite anche quando gli altri non vogliono farlo. Se non riesci a farli firmare, vattene e deposita il tuo brevetto. Fatevi aiutare da un avvocato per renderlo forte. Quando il brevetto vi è stato assegnato, tornate da quell’individuo. Questo è il modo più sicuro.

Domande frequenti

  • Devo tenere dei registri mentre lavoro alla mia invenzione?

È utile se puoi tenere un quaderno scritto chiaramente (piuttosto che singoli foglietti di carta). Le pagine dovrebbero essere numerate per mostrare un senso di progresso e organizzazione. Idealmente, trova un testimone – forse un amico rispettabile o un membro della famiglia di cui ti puoi fidare – che abbia le credenziali per comprendere ciò che stai sviluppando. Questa persona può firmare le pagine man mano che fai progressi. Tieni il quaderno in un luogo sicuro.

Anche se tenere dei registri è una buona cosa, la cosa migliore che puoi fare per la tua protezione come inventore è depositare una domanda di brevetto. Questo descriverà molti più usi e variazioni di quanto possa fare il quaderno, darà più esempi e dati necessari, fornirà più prove, e renderà il tutto più formale e ufficiale.

  • Che altro posso fare per proteggere la mia idea mentre si sviluppa?

Piuttosto che complicare le cose con le vostre idee di registrazione, è meglio depositare una domanda provvisoria. È meno impegnativo di una domanda completa ma vi darà il tempo necessario per preparare la domanda finale. Costa circa 100 dollari. È consigliabile avere l’aiuto di un avvocato per assicurarsi che vi protegga sufficientemente, nel qual caso i costi potrebbero essere maggiori.

  • Quanto è riservata la mia domanda prima della pubblicazione?

L’USPTO mantiene la vostra domanda sicura e riservata. Le persone non sono autorizzate a vederla o anche a convalidare la sua esistenza senza la vostra approvazione. Tuttavia, ancora una volta, una pubblicazione di utilità prioritaria può rendere disponibile la precedente domanda provvisoria prima del periodo di 18 mesi.

  • Quando l’USPTO pubblicherà il mio brevetto?

Le domande di brevetto sono pubblicate 18 mesi dopo la data di deposito della prima domanda provvisoria o di altra domanda prioritaria. Le domande provvisorie possono essere pubblicate prima se sono combinate con altre in un processo di brevetto di utilità. Per esempio, se depositate un provvisorio in una data iniziale e poi depositate un brevetto di utilità prioritario più tardi, il provvisorio e l’utilità possono essere pubblicati insieme.

In termini di brevetti internazionali, altri paesi spesso pubblicano dopo 18 mesi. Questo è un altro caso in cui il vostro lavoro può essere pubblicato prima dell’ufficio brevetti statunitense.

  • Che cosa succede se ho già condiviso l’idea?

Se avete condiviso pubblicamente l’idea, potreste ancora avere diritto al brevetto. Il vostro avvocato può consigliarvi su questo.

Per esempio, se ciò che è stato detto era in confidenza, potreste essere riscattati in alcuni casi. Oppure, se la discussione non era abbastanza dettagliata da qualificarsi come divulgazione, potreste essere a posto. Ci potrebbero anche essere parti della vostra idea che avevate ancora tenuto per voi.

  • Che cos’è un periodo di grazia?

In alcuni paesi, alle persone viene dato del tempo tra quando depositano la domanda di brevetto e quando iniziano a parlarne. Durante questo periodo, la divulgazione non è considerata arte precedente alla domanda. Questo vale solo per l’inventore e non per i terzi.

I periodi di grazia variano da paese a paese. Alcuni paesi hanno diritti di modello che non considerano le divulgazioni fuori dal paese. Altri possono non considerare le divulgazioni nei sei mesi prima del deposito come un problema, specialmente se sono il risultato di una fiducia violata. Questo è vero nell’Ufficio della Proprietà Intellettuale del Regno Unito e nell’Ufficio Europeo dei Brevetti.

La maggior parte dei paesi richiede che non si porti il proprio lavoro nella sfera pubblica finché non si è depositato un brevetto. Inoltre, negli Stati Uniti così come in altri paesi, la politica è “first inventor to file” – il che significa che la prima persona che presenta una domanda adeguata detiene il monopolio. Chiaramente, questa è una ragione per prevenire la divulgazione pubblica prematura.

Il periodo di grazia di 12 mesi si applica nei seguenti paesi: Argentina, Australia, Brasile, Canada, Cile, Colombia, Estonia, Corea del Sud, Malesia, Messico, Perù, Filippine, Turchia e Stati Uniti.

I paesi che offrono un periodo di grazia di sei mesi includono: Eurasia, Giappone, Federazione Russa, Albania e San Marino.

La politica differisce negli Stati membri della Convenzione europea. Alcuni stati della Convenzione sul brevetto europeo offrono un periodo di grazia, ma di solito per i brevetti di utilità. Per questi, i periodi di grazia devono essere depositati in ogni stato e non all’Ufficio Europeo dei Brevetti.

Infine, come già indicato, gli Stati Uniti sono governati da una politica first-to-file. Pertanto, se la divulgazione avviene nel periodo di 12 mesi prima del deposito, non è considerata arte anteriore. Anche la divulgazione da parte di terzi non è considerata arte anteriore. La politica first-to-file è iniziata il 16 marzo 2013.

  • Cosa devo fare in un paese senza un periodo di grazia?

Se avete divulgato una sintesi dell’invenzione, potreste ancora avere diritto a un brevetto. Se non ci sono abbastanza dettagli, o se l’invenzione è ancora inventiva nonostante la divulgazione, potreste essere idonei. Controllate con il vostro avvocato.

In alcuni posti, il periodo di grazia varia a seconda del tipo di divulgazione (presentazioni, documenti, associazioni, società, test). Per scoprire quale divulgazione è applicabile, contattate un avvocato in quel paese.

  • Discussioni dovute a violazione della fiducia e mostre internazionali

In caso di violazione della fiducia, la maggior parte dei paesi esenterà la divulgazione. Se una persona si impegna in mostre internazionali, c’è uno status speciale, quindi la divulgazione non è considerata arte anteriore. I partecipanti potrebbero aver bisogno di certificati di divulgazione.

In entrambi i casi, il partecipante deve depositare il brevetto successivamente durante un periodo stabilito. In Europa, il periodo di grazia per gli abusi e per gli spettacoli è di sei mesi. In questo tempo, si deve depositare una domanda europea o una domanda internazionale che designa l’Europa.

  • Periodi di grazia per i brevetti di utilità e la proprietà intellettuale

Nell’Unione Europea, c’è un periodo di grazia di 12 mesi per i disegni comunitari registrati. Nel caso della proprietà intellettuale, anche se alcuni diritti non possono essere ottenuti a causa della divulgazione, alcuni diritti di proprietà potrebbero essere ancora disponibili.

I brevetti di utilità sono diversi dai normali brevetti perché:

  • Non sono esaminati per l’unicità
  • Hanno un aspetto inventivo inferiore
  • Sono permessi per un tempo più breve (10 anni)
  • Una domanda internazionale può trasformarsi in un modello di utilità
  • I termini di un brevetto di utilità variano da paese a paese. Per esempio, in alcuni luoghi, le invenzioni di processo e di metodo possono essere brevetti di utilità. In alcuni posti, il lavoro biotecnologico non può essere considerato questo tipo di modello di utilità mentre i dispositivi medici possono esserlo.

Hai bisogno di aiuto per la divulgazione dei brevetti?

Gestire la divulgazione dei brevetti può essere un compito complesso. Sia la divulgazione eccessiva che quella insufficiente possono avere serie conseguenze. Se avete bisogno di aiuto con la divulgazione dei brevetti, potete pubblicare il vostro bisogno legale sul mercato di UpCounsel. UpCounsel accetta solo il top 5 per cento degli avvocati al suo sito. Gli avvocati su UpCounsel provengono da scuole di legge come Harvard Law e Yale Law e la media di 14 anni di esperienza, compreso il lavoro con o per conto di aziende come Google, Menlo Ventures, e Airbnb.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.