IL PASS CONTESTATO...(da sinistra a destra) Paul Tracy, nell'auto numero 26, passa (all'esterno) il numero 3, Helio Castroneves...Alla fine della gara.

Paul Tracy (a sinistra) inizia il suo sorpasso su Helio Castroneves alla fine della 500 Miglia di Indianapolis del 2002.

INDIANAPOLIS – La 500 Miglia di Indianapolis del 2002 sarà nota per la sua controversia sulle luci gialle.

Si è accesa prima del passaggio di Paul Tracy al giro 199 di Helio Castroneves alla curva 3 o dopo?

Il dibattito ha infuriato per sei settimane dopo che Castroneves è andato in corsia della vittoria, difendendo con successo la sua corona. Castroneves ha vinto come un rookie con il Team Penske nel 2001. Il CEO della IRL Tony George ha infine deciso che la decisione di Brian Barnhart il giorno della gara per Castroneves era valida.

La luce gialla si era accesa per un incidente dietro le auto di testa alla curva 2. L’incidente ha coinvolto Laurent Redon e Buddy Lazier.

È stata la prima 500 di Tracy dal 1995. La controversia potrebbe non essere accaduta se il rookie Tomas Scheckter non si fosse schiantato con un vantaggio di 10 secondi al giro 173.

Bruno Junqueira fu il sorprendente vincitore della pole a 231,342 mph.

Questa 500 ha anche segnato il debutto delle barriere SAFER (Steel and Foam Energy Reduction) che coprono le pareti di cemento della pista. L’Indianapolis Motor Speedway è stata la prima pista a installare il sistema, una delle numerose iniziative di sicurezza svelate dopo la morte nel 2001 del sette volte campione NASCAR Dale Earnhardt Sr.

L’Indianapolis Star fa parte di USA TODAY NETWORK.

Contribuendo: USA TODAY Sports

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.