Maggiori inversioni di tendenza

Questa lezione tratterà quanto segue

  • Pensieri generali sulle maggiori inversioni di tendenza
  • Come sapere quando quando se ne verifica una
  • Diversi punti di entrata

In precedenza nella nostra guida abbiamo sottolineato più volte l’importanza della capacità di un trader di scegliere i trade migliori ed evitare il più possibile i perdenti, al fine di diventare costantemente redditizio. Ottenere questa capacità, naturalmente, richiede molta pratica, a volte anche anni di trading, ma è un obiettivo che ogni trader dovrebbe cercare di raggiungere.

Abbiamo detto in precedenza che uno dei modi più efficaci per trarre profitto dal trading è quello di scommettere nella direzione del mercato durante le tendenze forti, e soprattutto sui pullback alla media mobile. Inoltre, abbiamo espressamente sottolineato che i trader (specialmente quelli meno esperti) dovrebbero evitare di andare contro il mercato, fino a quando non sia entrato in un range di trading definito o non si sia verificata un’importante inversione di tendenza. Se volete imparare una cosa o due sulle grandi inversioni di tendenza, continuate a leggere.

I migliori broker Forex per il Brasile

Fusion Markets Costi di trading più bassi
Regolamentazione
ASIC

Leva
500:1

Min. Deposito
$1

Dimensione lotto
0.01

Spread
0 Pips

Regolazione
CBI, ASIC

Leverage
400:1

Min. Deposito
$100

Lot Size
0.01

Spread
0.9 Pip

Regolazione
CySec, IFSC, ASIC

Leverage
30:1

Min. Deposito
$5

Dimensione lotto
0.01

Spread
0 Pips

Turnarounds

u-turnLe grandi inversioni significano un cambiamento completo nel momentum del mercato, che è continuato per almeno un paio d’ore, e talvolta anche per giorni. I migliori modelli di inversione di tendenza si sviluppano dopo la rottura di una linea di tendenza principale, il che indica che gli operatori in controtendenza hanno stabilito un controllo parziale sul mercato e stanno crescendo in forza.

Nell’articolo “Pullbacks in una tendenza forte – uno dei trade più redditizi”, abbiamo detto che spesso quando il mercato rompe la linea di tendenza e la media mobile dopo una tendenza prolungata, e soprattutto quando forma una barra di gap, di solito si inverte indietro e testa l’estremo della tendenza. Questo è il tipo di pullback più forte e di solito precede un’inversione di tendenza.

Dopo la rottura della linea di tendenza, il prezzo di solito torna indietro con un movimento a due gambe che sottovaluta o supera l’estremo della tendenza precedente ed è molto probabile che la tendenza si inverta, il che lo rende un punto di ingresso adatto per una scommessa controtendenza. Le due spinte verso il nuovo estremo tentano di ristabilire il vecchio trend e quel secondo tentativo, forse fallito, di penetrare la precedente resistenza (l’attuale estremo del trend) ha una forte probabilità di un movimento di inversione con almeno due gambe che spesso transita in un nuovo trend. Tuttavia, se il mercato penetra l’estremo del trend e continua oltre, allora è probabile che il trend riprenda e bisogna aspettare una nuova rottura della linea di trend e della media mobile.

Scenari diversi


Nella schermata sottostante è possibile vedere un’entrata in controtendenza Higher High adatta dopo una rottura della linea di trend principale (rispettivamente un’entrata Lower Low durante un trend ribassista).

1. EMA gap + double top bear flag

Il mercato ha segnato due nuovi massimi di sessione consecutivi, rispettivamente alle barre (1) e (2), prima di rompere sia la linea di tendenza che l’EMA, formando sei gap bar. Ha poi tirato indietro e ha sottopassato l’estremo della tendenza, alla barra (4), formando anche una bandiera dell’orso a doppio tetto con la barra dopo la barra 2, generando così un affidabile segnale di entrata short. È seguito un climax di vendita, che è stato messo in pausa da una barra di tendenza toro, e un ulteriore sell-off fino alla barra (5). Il climax di vendita è stato poi invertito con un movimento a due gambe verso l’alto (fino alla barra 6 e poi alla barra 8), segnando la fine del pullback e la continuazione del trend dell’orso.

Two-legged pullback to Lower High in a bull trend

Nella schermata sottostante si può vedere illustrata un’inversione del trend dell’orso, seguita da un pullback a due gambe verso un massimo inferiore, quindi un secondo ingresso short ad alta probabilità.

2. Alto inferiore dopo l'inversione

Il trend ha accelerato fino a un nuovo massimo di sessione alla barra (1), seguito da un pullback fino alla linea di trend e dalla formazione di due gap EMA. Come previsto, il mercato ha poi rimbalzato ad un nuovo massimo di sessione con un forte movimento verso l’alto. La barra (2) era un’enorme barra di trend toro a doppia rasatura e gli operatori di mercato che ancora non erano sul mercato sono entrati con un ordine limite sopra di essa, aggiungendo pressione di acquisto. È stato colpito un nuovo massimo di sessione, seguito da un pullback alla media mobile, e poi un’accelerazione verso un nuovo massimo di sessione alla barra (4). Un pullback verso la linea di tendenza è seguito dopo un climax di vendita, che ha formato barre di gap 10 EMA. Il rimbalzo dalla linea di tendenza è stato alimentato da una forte pressione di acquisto, come evidente dalla barra di tendenza a toro (5), e dalla successiva barra di tendenza a toro, che ha formato un gapped up.

Alla barra (6), il mercato ha fatto un doppio top, e anche un pattern inside-inside, quindi un ingresso short adatto con un ordine limite sotto il minimo della barra di tendenza dell’orso (per ulteriore certezza sotto il minimo della barra 6). Quando gli ordini limite short sono stati attivati, il mercato è crollato, rompendo sia la linea di tendenza che la media mobile. Lo swing low della barra (7) ha formato un doppio fondo con la barra (3) e il mercato ha finito la correzione con un’inversione a due barre. Gli operatori di mercato ora si aspettavano almeno un movimento a due gambe fino a un massimo superiore o inferiore. La prima gamba del pullback si è conclusa alla barra (8), seguita da un secondo rally fino alla barra (9) – un massimo inferiore, che era probabilmente la fine del precedente trend toro – quindi un ingresso short adeguato. La fine del trend toro era anche sostenuta dal “filo spinato” del trading range, che è continuato per oltre 25 barre e un breakout al ribasso era più probabile. Tuttavia, i trader avrebbero dovuto aspettare che il breakout si verificasse, prima di posizionarsi.

Tre pullback

In alcuni casi, i pullback non consistono in un pullback singolo o a due gambe, piuttosto in più, e richiederanno ulteriori analisi per valutare dove si troverà il Lower High o il Higher Low, al fine di ottenere un segnale affidabile di second-entry. Controlla lo screenshot qui sotto.

3. Pullback a tre spinte

Come puoi vedere nell’esempio qui sopra, il mercato ha tirato indietro e ha rotto sia la linea di tendenza che la media mobile, formando 7 EMA gap bar. Il rally seguente si è concluso con un doppio top, che era anche vicino al massimo della sessione, e il trend si è invertito con un’enorme barra di trend orso. Il climax del sell-off è stato messo in pausa da una barra di trend toro, prima che il prezzo scendesse ulteriormente a un nuovo minimo di sessione. Il seguente pullback consisteva in tre spinte verso l’alto ((1), (2), (3)) invece di comunemente solo due, e si è esteso fino alla barra (4).

Basso superiore dopo un Basso inferiore in un trend orso

Lo stesso scenario del Basso superiore in un trend toro è illustrato qui sotto, ma in un trend orso.

3. Pullback basso superiore

Il trend illustrato sopra era debole all’inizio, in qualche modo simile a un modello “filo spinato” in un punto, ma è seguita un’accelerazione. Il prezzo ha poi rimbalzato e ha rotto sia la linea di tendenza che la media mobile, formando un gap bar a (2). Ha poi accelerato fino a uno swing low alla barra (3), che era una bandiera dell’orso a doppio fondo e un doppio fondo con la barra (1), generando un’entrata lunga affidabile. Inoltre, si trattava di una forte barra di tendenza toro dopo un doji, che veniva subito dopo un climax di vendita, aggiungendo affidabilità ai segnali di entrata lunga e garantendo almeno un movimento a due gambe verso l’alto, nel nostro caso alla barra (4). Il prezzo ha poi tirato indietro fino alla barra (5), testando la linea di tendenza, che era un Higher Low sotto la media mobile e un secondo ingresso a toro affidabile, almeno uno scalpo. Dovresti sempre considerare l’acquisto del primo Higher Low dopo un importante Lower Low, che è stato il livello di prezzo più debole della giornata. Il mercato è poi entrato in un triangolo discendente, che potrebbe anche essere visto come un cuneo cadente (non disegnato), e ne è uscito alla barra (6), quindi un modello di continuazione, seguito da un’accelerazione a tre spinte fino al massimo di sessione alla barra (7).

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.