Ho ascoltato i vecchi episodi e volevo sottolineare che c’è una spiegazione convincente per la barca dell’isola Bouvet che si può trovare in tutti i commenti alla seguente pagina:

An abandoned lifeboat at world’s end

Per riassumere, ci sono queste cose chiamate “DXpeditions” dove i radioamatori viaggiano in luoghi remoti per entrare in contatto radio con altri e fondamentalmente ottenere questi luoghi sulla mappa radiofonica. Nel 1962 (prima del 1964, quando la barca e altri oggetti sono stati scoperti) un uomo di nome Gus Browning è andato all’isola Bouvet e ha confermato il contatto via radioamatore il 29 novembre 1962. (vedi: http://hamgallery.com/qsl/country/BouvetIsland/lh4c.htm )

Per quanto riguarda il serbatoio di galleggiamento, si ipotizza che Browning abbia dovuto appiattirlo per mettere a terra la radio. Non ne so abbastanza di radioamatori per spiegare questo, ma apparentemente hanno bisogno di essere messi a terra. Tutto questo è spiegato nei commenti alla pagina precedente.

Non so cosa sia successo altrimenti, ma supponiamo che Browning potesse essere su un’imbarcazione più grande e che abbia usato la scialuppa di salvataggio per trasportare la sua attrezzatura in una posizione migliore per stabilire il contatto radio e che abbia dovuto scartarla lungo la strada?

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.