Il tema della diversità nei team di gestione e non, e dei suoi vantaggi per le aziende, esiste ormai da diversi anni. Tutto per una buona ragione. Oggi, esploriamo come la diversità si riferisce all’outsourcing di servizi e come può aggiungere nuovo valore di business sia per i clienti che per i fornitori di servizi.

Il tema della diversità è un argomento importante nell’outsourcing. Per molti anni, i fornitori di servizi e i fornitori di servizi di Facility Management in particolare, hanno impiegato un insieme molto vario di dipendenti. I servizi di pulizia, per esempio, sono già ampiamente diversificati e per molti anni l’outsourcing IT ha utilizzato talenti provenienti da molti paesi diversi per fornire i suoi servizi.

Oggi anche le organizzazioni clienti sono diventate più diversificate, il che rende il tema della diversità altrettanto importante per entrambe le parti. Ecco i 3 motivi per cui:

La diversità crea un adattamento culturale tra clienti e fornitori di servizi

Le aziende stanno sempre più valutando l’adattamento culturale tra la propria organizzazione e i potenziali fornitori di servizi nei progetti di outsourcing. Più due organizzazioni sono culturalmente allineate, maggiori sono le possibilità di una relazione di outsourcing di successo.

Varie ricerche mostrano che in termini di outsourcing, le persone hanno più probabilità di condividere valori, cultura e di adattarsi all’altra organizzazione se corrispondono l’una all’altra su dimensioni come colore, handicap e razza. In altre parole, un fornitore di servizi diversificato ha più probabilità di corrispondere alla cultura dell’organizzazione cliente rispetto a un’organizzazione non diversificata.

Un’altra dimensione importante da portare in questo contesto è la transizione dei dipendenti. Nella maggior parte dei contratti di outsourcing del facility management, i dipendenti passano al fornitore di servizi. Questo è il momento in cui la collaborazione contrattuale è più vulnerabile.

Diversi studi hanno dimostrato una correlazione diretta tra la soddisfazione dell’integrazione e il successo a lungo termine del contratto. Quindi, più vario è il fornitore di servizi, più alta è la possibilità che i nuovi dipendenti siano integrati con successo.

La diversità minimizza il rischio complessivo del contratto

Selezionare un fornitore di servizi con una forza lavoro diversificata minimizza il rischio relativo alla fornitura del servizio e quindi il rischio complessivo del contratto – e questo per almeno tre ragioni. In primo luogo, una forza lavoro diversificata ha un minore turnover dei dipendenti e un minore assenteismo. Questo significa meno interruzioni del servizio giornaliero e meno rischi di fallimento a causa della mancanza di copertura quando i dipendenti sono assenti. La seconda ragione per cui la diversità porta a una maggiore stabilità del contratto è il reclutamento. Permette a un’azienda di attingere a un pool maggiore di talenti, i costi di reclutamento sono più bassi e riempire le posizioni di lavoro disponibili è più veloce.

La terza ragione per cui l’esecuzione del contratto è migliore con un fornitore di outsourcing diversificato è dovuta a una migliore ritenzione del personale durante il periodo di transizione. È stato ben documentato che una transizione di successo porta a un contratto di successo, e come detto prima, più il fornitore di servizi è diversificato, più può includere e integrare i nuovi dipendenti con successo.

La diversità migliora la Responsabilità Sociale d’Impresa (RSI)

La RSI implica più che agire semplicemente in modo corretto riguardo alle iniziative volontarie, ai valori etici, alle persone, alle comunità e all’ambiente. Si tratta anche di migliorare la linea di fondo.

La scelta del fornitore di servizi di un’azienda in una situazione di outsourcing non solo influenzerà la qualità del servizio di Facility Management, ma anche i suoi conti complessivi CSR.

Anche se i conti CSR devono ancora essere standardizzati all’interno e tra i paesi, molti clienti includono ancora i dipendenti FM in outsourcing nei loro conti CSR per una vera trasparenza anche se questi dipendenti non lavorano più per l’azienda. La scelta del fornitore di facility management può quindi essere significativa in termini di conti CSR complessivi – specialmente se tali servizi comprendono una proporzione relativamente significativa dell’intera azienda.

Vuoi saperne di più su come la diversità può generare valore aziendale? Leggi il nostro post sul blog: Perché le aziende devono abbracciare la diversità sul posto di lavoro e il nostro libro bianco appena pubblicato: Una leadership diversificata produce guadagni più alti.

Mantieniti aggiornato con i nostri approfondimenti! Iscriviti alla nostra newsletter nella colonna in alto a destra.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.