La fonderia di chip mostruosa TSMC ha confermato che il suo nodo di produzione a 3nm è sulla buona strada per la piena produzione di massa nella seconda metà del 2022, secondo il sito tecnologico cinese ItHome (in cinese). TSMC ritiene che il suo nodo a 3nm impacchetterà da qualche parte a nord di 250 milioni di transistor per millimetro quadrato di silicio, rendendolo almeno due volte e mezzo più denso dell’ultimo nodo a 10nm di Intel. In teoria, la tecnologia a 3 nm di TSMC potrebbe consentire una GPU tre volte più complessa dei nuovi chip della serie Radeon RX 6000 di AMD.

TSMC, naturalmente, produce tutte le CPU Ryzen e le GPU Radeon ad alte prestazioni di AMD. Fino a poco tempo fa, produceva anche i migliori chip grafici di Nvidia. I progressi come la tecnologia a 3nm di TSMC sono importanti perché permettono di realizzare chip per computer più complessi e veloci. Come, sapete, CPU e GPU.

Intel ritiene che il suo nuovo processo a 10nm sia buono per circa 100 milioni di transistor per millimetro quadrato, mentre il più raffinato processo a 7nm di TSMC è valutato a 113 milioni di transistor per millimetro quadrato.

Mentre TSMC promette almeno 250 milioni di transistor per millimetro quadrato per il suo nodo a 3nm, la realtà potrebbe risultare più vicina ai 300 milioni. Tutto ciò significa che alla fine del 2022, TSMC avrà la capacità di produrre chip tra 2,5 e 3 volte più densi della tecnologia a 7nm usata per le attuali CPU e chip grafici AMD.

Il tuo prossimo aggiornamento
(Image credit: Future)

Migliore CPU per il gaming: i migliori chip di Intel e AMD
Migliore scheda grafica: il tuo perfetto pixel-pusher ti aspetta
Migliore SSD per il gaming: Entra in gioco prima degli altri

Questa densità può essere usata per rendere i chip con complessità esistente molto più piccoli e quindi un po’ più economici, o per permettere progetti molto più complessi. Questa è la strada per i chip dei computer, finché gente come TSMC continua a sviluppare nuovi nodi.

Ma basta pensarci. La GPU Navi 21 di AMD, il chip all’interno delle schede della serie Radeon 6800 e 6900, ha un clock di poco meno di 27 miliardi di transistor utilizzando 7nm. Quindi una GPU a 3nm delle stesse dimensioni potrebbe contenere circa 80 miliardi di transistor se si spingesse davvero.

Naturalmente, AMD tende a non usare l’ultima tecnologia di produzione di TSMC. TSMC sta già producendo chip per gli iPhone di Apple sul suo nuovo nodo a 5 nm, che è buono per 173 milioni di transistor per millimetro quadrato, ma AMD sta ancora producendo progetti sul design a 7 nm.

Quindi non aspettatevi una GPU AMD da 80 miliardi di transistor nel 2022, ma una tale bestia sta quasi certamente arrivando. È solo una questione di quando.

AMD punta ai 5nm con la sua nuova architettura CPU Zen 4 nel 2022 (Image credit: AMD)

Similmente, AMD ha già rivelato che la sua prossima architettura CPU, Zen 4, apparirà nel 2022 e sarà costruita sul nodo 5nm di TSMC. Quindi, non vedremo nessuna CPU AMD a 3nm già nel 2022.

Nel frattempo, il nodo a 7nm di Intel è stato spinto fuori almeno fino alla fine del 2022, e probabilmente non si vedrà fino al 2023 o più tardi. Intel 7nm è stimato per fornire circa 200-250 milioni di transistor per millimetro quadrato. Quindi cade da qualche parte tra i nodi 5nm e 7nm di TSMC per densità.

Per quanto riguarda Samsung, l’altro grande giocatore nella produzione di chip, ha recentemente annunciato piani per colmare il divario con TSMC con i propri 3nm nella seconda metà del 2022.

In ogni caso, il punto generale è che il futuro sembra molto promettente per quanto riguarda le prestazioni dei PC, almeno per i prossimi quattro o cinque anni.

Notizie recenti

{{ articleName }}

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.